» » »

Inizia La Follia Lyrics

Inizia La Follia by Two Fingerz  

CD  ·  DVD  ·  Sheet music


Inizia La Follia Non sopporto quelli che ridono,
quelli che se la godono
e quelli che se la vivono meglio di me
gi? da piccolo lo sentivo
guardavo gli altri credendo che fossero tutti pazzi e cercavo un perch?
pi? crescevo e pi? mi accorgevo che quello che pi? temevo lentamente diventava realt?
era come se avessi un diavolo dentro,
pronto a sbattervi in faccia la verit? e non penso che vi piacer?
ok, quanto vi piace se parlo di droge? eh?
quanto vi piace se parlo di robe
in cui vi ci rivedete non lo dite
pompando il mio disco in auto ? come gridare che anche voi le fate

[Dan T]
volete che mangio i pippistrelli come Ozzy?
che mi autolesioni come Johnny Knoxville?
volete che gridi? che mi strappi i vestiti?
che vada ad Amici? e faccia saltare il cervello dei vostri beniamini
dieci a uno e lo faccio antichi, preparate le dinamiti
mi faccio saltare, mi vedrete al telegiornale fra i detriti
siamo pazzi camuffati da cittadini comuni
ubriachi, in auto scoppiano i palloncini per gli alti consumi
(Sto mondo sporco mi illude)
ho solo visioni crude (cos'? quella nube?)
? il paradiso che oggi chiude
ci mentono gi? da piccoli, dalla tv alle riviste
non aspettare babbo natale (perch??)
perch? non esiste

Rit.

(x2)
(? che) Ho il cervello che fuma e prima che mi si consuma voglio gridare la mia
(? che) Fotto la tua censura vivo al di la delle mura dove inizia la follia
[Dan T]
se son qua ? per dire quel che voi non dite
sono la voce che gira nelle vostre teste pervertite
e dice "fotti o ti fottono, qua i buoni non sopravvivono"
ma va, son amici, quello che dici ? ridicolo
di loro mi fido, con loro non c'? pericolo
(ah s?? guardati intorno ti puntano il culo, sembra di stare a Mikonos)
? un'era agghiacciante la bimba approccia da gelo
vengo a sciogliere il ghiaccio con il lanciafiamme
pensate di essere liberi
sbagliato, siete esseri messi in prigioni invisibili
fra vingoli e compromessi, distinzioni tra classi, lotte tra sessi
(da qua s?) vi studiamo dall'astronave,
siamo alieni, apolitici, atei, anticonformisti,
e mandiamo affanculo i tuoi finti problemi,
sono quello che non dite ma che pensate che non fate ma che fareste
sono il tuo alter-ego che urla dalle casse

Rit.

[Dan T]
cosa ? cambiato? ? cambiato che era mia madre a raccontarmi favole
ora me le racconta lo stato
? cambiato che c'era sempre un regalo a sorpresa sotto il mio albero
ora non ? nemmeno incartato
? cambiato che eravamo sempre insieme ogni notte ad aspettare l'alba
ora tu ti sei addormentato
? cambiato che poi si cresce e ognuno fa la sua vita e io sto qua ancora
e non sono ancora cambiato
e non ho mai capito perch? pi? dai e meno ricevi
se meno dai arrivano i premi, qua il trofeo va agli scemi
prega chi vuoi in croce o in piedi e cerca il tuo tantra
se da la s? qualcuno ci guarda, ? lo stesso che ce le manda
pregare? NO, non devo niente a Dio, per me non ha fatto un cazzo
ci? che ho fatto, l'ho fatto io (pensavi mi basti questo?)
rispondo abbassando pollice, indice, anulare e mignolo
tu tieniti il resto

Rit.



CD  ·  DVD  ·  Sheet music
Comments

comments powered by Disqus