L’autostrada Lyrics

Daniele Silvestri Lyrics L’autostrada

  Browse by artist name Search Browse by soundtrack
 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #

L’autostrada


by Daniele Silvestri. Buy album CD: Monetine


La casa era giusto al confine tra il vento e la sete
un posto abitato da fate
e da poche altre forme di vita ugualmente concrete
vicino all'incrocio di un paio di strade sterrate
che senza motivo apparente si incontrano
e poi, disperate, ripartono
tristi, cos? come sono arrivate.
Comunque a qualcuno una volta saranno piaciute
se poi sono state abitate
qualcuno che fermo all'incrocio pens?:
"aspettiamo che arrivi l'estate"
l'estate da noi non ? mica un periodo felice
che il caldo ti toglie la pace
la polvere copre ogni cosa
e ti spezza la voce, l'odore di verze marcite
la gente che passa ci guarda e prosegue veloce
ci osserva e prosegue veloce
magari saluta, ma sempre prosegue veloce
se almeno si vedesse l'autostrada
ci porterebbe senz'altro a una citt?
oppure proseguire ovunque vada
meglio
meglio che qua
la chiesa era uguale alle case, ma aveva una croce
e forse un po' pi? di vernice
ed un'unica luce fornita da fiaccole appese
imbevute di pece
fu l? che la vidi a braccetto col prete
era il 5 di aprile
e tirava una brezza che dava un colore alla quiete
e profumo di pane alle olive
lei pure mi vide
e forse sorrise
non sono sicuro, ma forse davvero sorrise
perch? all'improvviso fu molto pi? forte l'odore del pane alle olive
la gente che passa ci guarda e prosegue veloce
ci osserva e prosegue veloce
magari sorride, ma sempre prosegue veloce
se almeno si vedesse l'autostrada
ci porterebbe senz'altro a una citt?
oppure proseguire ovunque vada
meglio
meglio che qua

a volte succede qualcosa di dolce e fatale
come svegliarsi e trovare la neve
o come quel giorno che lei mi sorrise
ma senza voltarsi e fuggire
vederla venirmi vicino fu quasi morire
trovare per caso il destino
e non sapere che dire
ma invece fu lei a parlare
"mi piace guardare la faccia nascosta del sole
vedere che in fondo si muove
dormire distesa su un letto di viole" mi disse
e a te cosa piace?
"mi piace sentire la forza di un'ala che si apre
volare lontano
sentirmi rapace, capace di dirti ti amo
aspettiamola insieme l'estate"
e intanto volevo sparire
pensando alle cose che avevo da offrire
l'incrocio
la casa
la chiesa
la croce
l'incrocio-la casa-la chiesa-la croce
ed in pi? lo spettacolo atroce di tutta...
la gente che passa ci guarda e prosegue veloce
ci osserva e prosegue veloce
magari sorride, ma sempre prosegue veloce
la gente che passa ci guarda e prosegue veloce
ci osserva e prosegue veloce
magari saluta, ma sempre prosegue veloce
la gente
che passa
ci guarda
ci osserva
e prosegue veloce




sheet music Buy Daniele Silvestri sheet music
cd Buy Daniele Silvestri CDs
guitar tabs Daniele Silvestri guitar tabs
Album: Monetine (2008) Lyrics
cd Buy "Monetine" CD
  1. Monetine
  2. Dove Sei (Versione 2008)
  3. Idiota (Versione 2008)
  4. L’uomo Intero (Versione 2008)
  5. Il Flamenco Della Doccia
  6. Le Cose In Comune
  7. Frasi Da Dimenticare
  8. L'Y 10 Bordeaux
  9. L’uomo Col Megafono
  10. Il Dado
  11. Hold Me
  12. Samantha
  13. Cohiba
  14. Desaparecido
  15. Aria
  16. Giro In Si
  17. Amore Mio
  18. Testardo
  19. Una Giornata Al Mare
  20. Occhi Da Orientale
  21. 1000 Euro Al Mese
  22. Sempre Di Domenica
  23. La Classifica (Versione 2008)
  24. Il Colore Del Mondo
  25. L’autostrada
  26. Il Mio Nemico
  27. Salirò
  28. Kunta Kinte
  29. La Paranza
  30. Gino E L’alfetta
  31. A Me Ricordi Il Mare
  32. Mi Persi
  33. Il Mondo Stretto In Una Mano
  34. Senza Far Rumore

Comments







Song words / lyrics from Monetine album CD are property & copyright of their owners and provided for educational purposes.
DMCA Policy | Add/correct lyrics  |  Request lyrics  |  Links  |  Privacy | Contact us    © STLyrics.com 2002 -